Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
17 Dic 2017   16:47
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 1 visitatore e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:



n. 2/09 ORIZZONTI
Periodco: ORIZZONTI ieri, oggi, domani Anno Giugno 2009 numero 2
Di seguito trovate gli articoli pubblicati per questo Argomento.


Nome argomento: n. 2/09 ORIZZONTI

Rieti ieri ed oggi
Un libro di Luigi Bernardinetti
Presentazione del volume Rieti ieri ed oggi
Quale aspetto presentava la città di Rieti 150 anni addietro, oppure 50 anni fa, o in un tempo ancor minore?
Nel libro RIETI IERI ED OGGI, che verrà presentato prossimomente al pubblico presso la biblioteca comunale, sono riportati con dovizia di particolari quasi tutte le trasformazioni che Rieti ha subito nella sua storia, con particolare riferimento agli ultimi 150 anni.
SAN MICHELE ARCANGELO
SAN MICHELE ARCANGELO A RIETI
L’inpegnativo lavoro è situato nel quatiere Borgo Bernardino Morsani, detto Dino, ha concluso la sua ultima fatica, ultima in ordine di tempo recente: una scultura monumentale in bronzo in omaggio all’Arcangelo Michele, dopo aver conosciuto ed «ascoltato» quel che è scritto di Lui nella Bibbia, in particolare nell’Apocalisse.
La Mille Miglia Storica:
Postazione Vazia... 2009
La Mille Miglia Storica: ogni anno più giovane e appassionante
Rappresenta ancora oggi «la più bella corsa del mondo», come amava definirla Enzo Ferrari, ciò è dimostrato dal fatto che, il numero degli iscritti alla rievocazione storica della «Mille Miglia», aumenta ogni anno.
Per l’edizione del 2009, avvenuta nel mese di maggio, i partecipanti sono stati 375, tra cui erano presenti numerose personalità del mondo nobiliare e sportivo, come denota la presenza di Mika Hakkinen, campione di Formula Uno. 

L’organo di Luca Neri di Leonessa
Per la storia dell’Organo a Rieti e territorio
S. Maria Assunta di Antrodoco e le Chiese filiali

L’organo di Luca Neri di Leonessa
Nel XVI secolo la collegiata di S. Maria Assunta in Antrodoco era servita da numeroso clero e funzionava come una cattedrale, con messa cantata ogni sabato e domenica. In simile contesto non poteva mancare l’organo, che vi era certamente. Tuttavia bisogna arrivare al secolo successivo, e più precisamente al 1626, per sentirne parlare espressamente.
Dalla visita pastorale di quell’anno risulta che l’organo era divenuto inservibile e bisognava restaurarlo (organum penitus inhabilem ad pulsandum … mandavit restaurari).
Il fiume visto con altri occhi
Il fiume visto con altri occhi
La chimica, la fisica, la  botanica, la zoologia e l’ecologia - cioè la scienza che studia l’ambiente in cui vivono gli animali e le loro relazioni - sono continuamente chiamate in causa quando si affronta lo studio di un qualsiasi ambiente complesso come quello delle acque interne. Questo perché la conoscenza delle piante e degli animali acquatici ci serve per capirne  non solo la biologia e le specifiche peculiarità, ma ci aiuta a comprendere direttamente come si modificano, in una scala spazio temporale più o meno variabile, le proprietà delle acquee.
La Banca che fa vivere il territorio
La Banca che fa vivere il territorio
Poteva una Banca che opera sul territorio, che reinveste gli utili nel patrimonio ed è particolarmente accorta alla vita delle famiglie e delle piccole aziende, poteva restare inerte dopo quanto è accaduto nella vicinissima L’Aquila? Certamente no perché girare la faccia dall’altra parte avrebbe contraddetto lo spirito fondativo dell’antica Cassa rurale e artigiana, nata a Posta, cento anni fa  trasformatasi nella Banca di Credito Cooperativo del Velino, che ha assunto un ruolo ben preciso nel panorama creditizio della nostra città.
La Coppa Carotti in un crescendo di successi
46a edizione (Rieti-Terminillo)
La Coppa Carotti in un crescendo di successi
Un’altra edizione stellare da mettere in un cassetto e custodire gelosamente. Accade così da 46 anni consecutivi e per la Coppa Carotti la storia sembra non finire mai. Anche stavolta la corsa delle corse ha fatto centro regalando alle migliaia di appassionati delle giornate indimenticabili grazie a chi organizza ma, soprattutto, grazie a chi della Coppa Carotti non né può fare a meno ed ogni anno viene a correrci.

Il Turismo e la montagna
Il Turismo e la montagna
La montagna racchiude le più importanti risorse naturali del Paese, si continua a parlare sempre più di ambiente e poco di montagna. La montagna è cambiata perché è cambiato l’uomo. È cambiato dentro e fuori. Non c’è più il conflitto tra città e montagna, c’è il conflitto tra montagna e civiltà moderna, fatta di alterazioni ambientali che provengono anche da lontano. È cambiata l’economia che è sempre meno agro-silvo-pastorale e sempre più rivolta al terziario soprattutto turistico.
I pascoli rendono più bianchi di neve che verdi di erba. La zootecnia è in crisi.
Sentenza del Sant’Uffizio contro Galileo Galilei
I grandi personaggi della storia
Sentenza del Sant’Uffizio contro Galileo Galilei
La storia ci offre la possibilità di guardare a distanza gli strafalcioni compiuti dall’uomo in ogni tempo.
Il testo che fedelmente riportiamo, rappresenta l’ingiusta condanna dell’uomo nei confronti di un grande studioso, astronomo, Galileo Galilei.
La Chiesa, o meglio chi di poco trascendentale la rappresentava, commise in epoche meno recenti, per superbia, l’errore nel caso di Galilei in misura lievemente ridotta, di macchiarsi di infamanti reati.
Periodico Orizzonti corso fotografico
Amm.ne Beni Civici di Vazia
Periodico Orizzonti corso fotografico
Si è da poco concluso con successo il primo corso di fotografia organizzato dalla Redazione del periodico Orizzonti con il patrocinio dei Beni Civici di Vazia.
Nevicate da Valanga
Terminillo, inverno 2009 - Montagna: neve e slavine
Nevicate da Valanga
Durante la stagione invernale appena terminata, i media si sono scatenati per raccontarci sciagure e danni procurati dalle valanghe. Questo fenomeno che definirei «naturale» sulle catene alpine è notevolmente limitato  sulle montagne appenniniche vuoi per le quote inferiori (fatta eccezione per qualche massiccio abruzzese, Gran Sasso in particolare), vuoi per la quantità e la frequenza delle precipitazioni nevose, spesso limitate dalle temperature  delle nostre latitudini, dai due mari che scaldano l’atmosfera e dai venti africani che trasportano talvolta particelle di sabbia dal Sahara..
La violenza sulle donne sempre più attuale
Zone d’ombra
La violenza sulle donne sempre più attuale
l modello di società patriarcale e di una donna relegata a dimensione privata a ricoprire semplicemente il ruolo di figlia, moglie e madre sembra ormai superato. A rimpiazzarlo è intervenuto quello di una donna sempre più indipendente, che mette il marito all’ultimo posto nella classifica delle cose che contano di più dopo figli e lavoro (sondaggio Venerdì di Repubblica). Ma l’apparenza a volte inganna e nasconde zone d’ombra. Questa nuova rappresentazione dell’universo femminile, che sembrava essersi affermata nella società moderna, forse non ha fatto i dovuti conti con la tenacia dei tanti Barbablù che non danno segno di voler rinunciare al loro predominio sul gentil sesso.
TERREMOTO RISCHIO ANTICO
Il terremoto del 1703 nei nostri paesi (Lisciano - Vazia - Lugnano - Cupaello)
e la voragine di Sigillo «che scoppia e fuma»

TERREMOTO RISCHIO ANTICO
LLa notte del 6 aprile il terremoto ha colpito L’Aquila, atterrando la città, provocando tanti lutti e sofferenze. Non è la prima volta, trovandosi la città in un’area altamente sismica.
Santa Maria Mater Misericordiae a Cupaello
L’Amministrazione dei Beni Civici di Vazia provvederà al finanziamento e quindi al restauro della vetusta Chiesa
La chiesa di Santa Maria Mater Misericordiae a Cupaello
Incastonato tra le antiche case del borgo di Cupaello Alto, possiamo ammirare uno dei più splendidi edifici monumentali del nostro territorio. Si tratta della chiesa di Santa Maria Mater Misericordiae. Come riportato dalla «Carta dei luoghi di culto della Diocesi di Rieti», il complesso, costituito da una cappella ed un edificio adiacente adibito ad oratorio pubblico, fu edificato nel 1662 ed è citato nella «Relatio ad Limina» del 1738, relazione triennale con la quale i vescovi informavano i papi sullo stato dei luoghi di culto.
PROVINCIA Melilli bis
PROVINCIA Melilli bis
Vince il centrosinistra. In aumento il «partito» degli astensionisti che raggiunge il 40%. L’affluenza alle urne è stata del 59,07%. Tonfo del Referendum. Hanno prevalso astensione e disamore.
Quarta festa della transumanza
Quarta festa della transumanza
Settembre andiamo. È tempo di migrare. Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare: scendono all’Adriatico selvaggio che verde è come i pascoli dei monti...
(G. D’Annunzio)

Si è svolta il 20 giugno, presso la «fontana della pigna», nei pressi del terzo tornante della strada Terminillese, la quarta festa della Transumanza.