Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
27 Mag 2017   15:36
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 2 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:



n. 3/09 ORIZZONTI
Periodco: ORIZZONTI ieri, oggi, domani Anno Settembre 2009 numero 3
Di seguito trovate gli articoli pubblicati per questo Argomento.


Nome argomento: n. 3/09 ORIZZONTI

La chiesa Santa Croce
Un villaggio, una chiesa, una famiglia
LA CHIESETTA DI SANTA CROCE A SANTACROCE
A Capolaterra, sopra Cantalice, dove le montagne finiscono e  inizia l’altopiano, c’è un villaggio con una chiesetta costruita nei tempi passati da una famiglia che ancora oggi la possiede e la cura. La chiesa, il villaggio, la famiglia, portano tutti lo stesso nome, Santa Croce.

Gli alberi e la loro funzione in natura
Gli alberi e la loro funzione in natura
di Errico Laudati
Si parla spesso degli alberi come produttori di legname, come fattori idrogeologici, paesaggistici, climatici, ricreativi, ecologici e genetici. Si parla anche degli alberi come fattori estetici, come insieme di forme, di colori, di silenzi, di profumi, come casa di animali ed uccelli.
Talvolta si parla degli alberi come farmacia dell'uomo per le tante piante officinali esistenti, spesso prodigiose.
Giovanni Marconicchio musicista pop
Ricordo di Giovanni Marconicchio musicista pop
...Ha regalato alla città di Rieti tanta bella musica popolare
Nei primi anni ’60, nei dintorni del viale Maraini, era un pò come vi vere in campagna. Poche case, lo zuccherificio e lo stabilimento della Viscosa a due passi, la sirena della fabbrica che scandiva il tempo, il treno che attraversava il viale mentre gli addetti fermavano le auto con il solo ausilio di una paletta. La palazzina «dello zuccherificio» è stata tra le prime ad essere costruite in zona.

Chiesa Madonna della Pace di Cantalice
Chiesa Madonna della Pace di Cantalice
Chi da Vazia prende la strada per raggiungere Cantalice, dopo un ameno percorso tra campi e boschi, raggiunge il bivio dal quale si dipartono le due vie per arrivare a Cantalice Superiore e Cantalice Inferiore. Proprio lì, sul bivio, si trova una bella ed antica chiesa dedicata alla Vergine della Pace.

Falacrinae e l’imperatore Vespasiano
Falacrinae e l’imperatore Vespasiano
Era la sera del 17 Novembre del 9° sec. d.C., quando,  in un piccolo villaggio di nome Falacrinae, oggi Cittareale,  nacque colui che diventerà uno dei più famosi imperatori romani.
Parliamo ovviamente di Vespasiano, figlio di un reatino e di una benestante dama  di Norcia, colui che divenne il capo supremo di un vasto impero e che  conservò sempre nel cuore il ricordo e l’amore per la sua terra natia.
Lisciano: un paese piccolo dal cuore grande
Lisciano: un paese piccolo dal cuore grande
Quest’anno i festeggiamenti in onore della Madonna del Soccorso non si sono conclusi con i soliti fuochi d’artificio. Il Comitato ha infatti deciso di devolvere buona parte del ricavato in beneficenza alle popolazioni abruzzesi colpite dal sisma dell’Aprile scorso. L’idea è stata ben accolta e le famiglie hanno contribuito in modo generoso. Dopo aver preso contatti direttamente con il Sindaco di Fossa, uno dei tanti paesi dell’aquilano gravemente segnati dalla catastrofe, Domenica 5 Luglio una rappresentanza di Lisciano si è recata personalmente sul posto con in mano un offerta di duemila euro.
Da Rieti a Londra
Da Rieti a Londra: resoconto di un viaggio nella grande metropoli
È stato un viaggio piuttosto inusuale il mio: non l’ordinaria «vacanza studio» all’estero, non una banale gita a Londra; elementi questi che mi hanno permesso di considerare la mia esperienza da punti di vista ben più originali.
Chi si reca nel Regno Unito è solitamente portato a fare della sua celebre capitale il vessillo dell’intera realtà inglese: un po’ come dire Londra è l’Inghilterra e l’Inghilterra è Londra.
Eppure io non ho conosciuto la vita dell’affannata, laboriosa Londra, ma piuttosto quella dei minuscoli paesi (a volte una dozzina di casupole e nulla più) che le fanno da corollario tutto attorno... paesi che mi sono parsi fin da subito gioiosi, fiabeschi.
Associazione «coMpassi»
coMpassi
L’Amministrazione Separata Beni Civici di Vazia, fra le varie iniziative che operano sul territorio di Rieti, si è fatta sostenitrice di un’associazione costituita da un gruppo di cittadini che da anni operano sul territorio locale.
L’Associazione in oggetto, denominata «coMpassi», di recente costituzione, con sede  sociale presso i locali della stessa amministrazione in via F. M.  Malfatti n. 2, intende promuovere le seguenti finalità: Attività culturali; ricreative; visite guidate; gite sociali; attività di formazione; attività sportive; attività editoriali; svolte tutte con priorità legate alle esigenze del territorio pedemontano.
Terminillo estate
Terminillo: un’estate di funghi porcini, mirtilli e lamponi
Il clima dell’estate 2009, ormai tramontata, è stato benevolo al Terminillo. Un luglio altalenante con prevalenza di sereno e temperature miti ed un agosto eccezionalmente molto caldo, con un limpido cielo azzurro dominante ed una natura di un verde rigoglioso nei prati. Guardandoli dall’alto, i  boschi apparivano  lussureggianti e talmente fitti, grazie al copioso e compatto intreccio di fogliame, tanto da sembrare un  immenso  tappeto di fresco muschio. In luglio, le tante specie di funghi,ma soprattutto porcini in abbondanza, hanno scatenato le orde dei raccoglitori.
Da stregoneria a scienza
Evoluzione della medicina: da stregoneria a scienza
Il professor Giovanni appassionato cultore della medicina antica, soleva dire che la ricerca da parte dell’uomo per ottenere benessere e vivere nella miglior maniera possibile, è sempre stato il desiderio che ha dominato l’istinto dei popoli.
Reate festival
Reate festival
Rieti: una delle capitali del belcanto
Dal 16 al 24 agosto lirica, musica etnica, jazz, teatro, danza, con l’eccellenza e il prestigio dei protagonisti, hanno incontrato la rarità e le ricchezze dei beni culturali della città di Rieti. Con questa prima edizione del Reate Festival Rieti diventa sede di un ciclo di eventi culturali e artistici unico al mondo, di cui si sta già organizzando l’edizione del 2010, duecentesimo della nascita di Chopin.
Sagra dei Pizzicotti alla Liscianara
Decimo successo per la Sagra dei Pizzicotti alla Liscianara
È iniziato tutto quasi per scherzo dieci anni fa quando qualcuno lanciò l’idea di provare ad organizzare una sagra dei Pizzicotti, un piatto così semplice e antico eppure così gradito. E quasi senza accorgersene quest'anno la Sagra di Lisciano è arrivata alla sua decima edizione.
Vegetazione fluviale
Vegetazione fluviale
Il fiume è un sistema instabile. L’andamento monte-valle genera la corrente, forzante fisica principale, che crea l’instabilità. Con il trascorrere del tempo, questa non ha fatto altro che selezionare tutta una serie di specie animali e vegetali che si sono dovute adattare, per sopravvivere, a queste condizioni di forte variabilità ed instabilità.
   

Staffetta Pentathlon Terminillo
Manifestazione aprile 2009
Grandissimo successo della seconda edizione della Staffetta Pentathlon Terminillo con la partecipazione di oltre 200 concorrenti nelle varie specialità.
Il Vice Sindaco di Rieti dr. Giuliano Sanesi ha dato il via alla competizione alle ore 9,00 dalla Piazza del Comune di Rieti, ove erano presenti varie autorità e molti cittadini.
La macchina organizzati va, perfetta nel suo programma con 30 addetti ai controlli, 2 ambulanze della «Euro 98 Rieti Soccorso» e 3 medici, ha risposto in modo impeccabile alle aspettative della mani festazione.
Il cancello rinato
Porta Cintia - Il  cancello rinato
Per decenni i reatini, meno giovani naturalmente, si sono chiesti cosa diavolo sia passato per la mente di quell’ufficiale tedesco che ordinò ai suoi uomini di  minare e far saltare in aria le antiche torri di Porta Cintia oltre ad alcune diecine di alberi di viale Maraini. Lasciando da parte gli alberi, come quei ruderi potessero fermare le avanzanti truppe alleate non si riesce proprio a capire!
Il ponte nuovo
Il ponte nuovo
Parlare di drammatici problemi di traffico, a Rieti, è certamente eccessivo, specialmente se ci si confronta con le città vicine, significativamente  Roma.
Questo però non deve lasciar credere che siano tutte rose e fiori. Ci sono momenti difficili, a volte difficilissimi nelle cosiddette ore di punta.
Le zone più interessate sono Porta Cintia, e via Sacchetti Sassetti nella congiunzione con via Salaria.
Il Ratto delle Sabine
Il Ratto delle Sabine
La festa era nell’entusiasmo del suo pieno svolgimento: l’ameno pianoro tra il Palatino e l’Aventino,  risuonava delle grida gioiose dei tanti giovani e della tante fanciulle accorse a festeggiare tra canti, balli e suoni, inebrianti con la complicità del diffuso odore di primavera esaltato dal caldo sole di una limpida giornata d’aprile e dal sapore del mirto onnipresente. I gruppi di giovani, il capo cinto da ghirlande di fiori di campo dai vivaci colori  della primavera, danzavano allegri ad anche alquanto eccitati dalle rispettive presenze, mentre i più anziani, in gruppi, parlottavano tra loro delle tante cose importanti nel mondo contadino; parlavano di sementi e di raccolti  augurandosi che Conso, questo antico dio delle popolazioni sabine che venivano dalle oscure profondità di una terra dominata da spaventevoli monti le cui cime, che si intravedevano in lontananza circonfuse da nubi e spesso ricoperte da neve, propiziasse l’abbondanza delle messi e la loro conservazione quando, all’improvviso, ad un segno convenuto, i giovani danzatori afferrata ciascuno la fanciulla già tenuta d’occhio la caricò a forza sulle spalle e la involò scomparendo alla vista degli increduli genitori.
39 edizione del meeting Città di Rieti
39 edizione del meeting Città di Rieti
...Il merito del successo va riconosciuto come sempre al patron Sandro Giovannelli che, dopo aver visto  cadere nel vuoto ogni suo appello per la costituzione di una fondazione che possa garantire nuove prospettive e lunga vita alla competizione, si è rimboccato le maniche ed in pochi giorni è riuscito ad allestire gare di alto livello. Prima delle gare, un momento di grande commozione con il ricordo delle vittime reatine non del terremoto del 6 aprile che ha distrutto L’Aquila. Poi sono iniziate le competizioni.
La stazione sperimentale Nazareno Strampelli
UNA STORIA LUNGA UN SECOLO - Intervista all’on. Anna M. Massimi
Siamo noi questo chicco di grano: La stazione sperimentale Nazareno Strampelli
Nella prima metà del Novecento la Stazione sperimentale di granicoltura, fondata nel 1907 a Rieti da Nazareno Strampelli, è stata una realtà di vera eccellenza. La ricerca, le sperimentazioni e le ibrida-zioni del grande scienziato iniziarono infatti proprio sul grano «Rieti originario», una se-mente produttiva e altamente resistente alle ruggini dei cereali e usata poi in tutto il mondo
Una lunga e fondamentale attività che però stava per concludersi, come racconta Anna Maria Massimi, Consigliere regionale del Lazio, presidente della XIV commissione Scuola, diritto allo studio, formazione professionale e università. 
Il fisico catanese Ettore Majorana
Il fisico catanese Ettore Majorana
IL SUO ULTIMO ARTICOLO SULLA STATISTICA E LE SCIENZE SOCIALI: UNA NUOVA IPOTESI SUI MOTIVI DELLA SUA MISTERIOSA SCOMPARSA.
“...Non esistono in natura leggi che esprimano una successione fatale di fenomeni; anche le leggi ultime che riguardano i fenomeni elementari (sistemi atomici), hanno carattere statistico, permettendo di stabilire soltanto la probabilità che una misura eseguita su un sistema preparato in un dato modo dia un certo risultato, e ciò qualunque siano i mezzi di cui disponiamo per determinare con la maggior esattezza possibile lo stato iniziale del sistema...”.
Girasole con Madonna del Don
Benedetta dal Santo Padre
«Girasole con Madonna del Don» di Silvano Leonardi
Una nuova opera dell’Artigliere Alpino Silvano Leonardi fa coppia con la significativa e commovente «Madonna del Don» da lui stesso progettata e prodotta, attualmente custodita nella chiesetta alpina della Madonna della Vittoria al Terminillo (Rieti). In quel caso l’altorilievo rettangolare in terracotta rappresentava diverse immagini simboliche: tra queste, la Madonna dal cuore trafitto, gli scudetti con il gladio delle divisioni del CSIR (poi ARMIR) partecipanti alla Campagna di Russia, i nomi dei battaglioni distinti si nelle operazioni militari sul Don, la Penisola Italiana con la stella militare su Roma legata ad un filo spinato, la bolla in ottone e vetro contenente la terra di Russia raccolta a Nikolajewka.
Rieti: “Festa del sole”
Rieti: “Festa del sole”
Grande successo di pubblico e di partecipazione per la 41a edizione della manifestazione la tradizionale «Festa del Sole», manifestazione tra le più importanti ed ormai storiche della nostra città.
Alchimia
Alchimia
associazione reatina di danza orientale

Non esiste documentazione scritta sulla danza del ventre che risale a periodi antecedenti il diciannovesimo secolo. Possiamo comunque provare a riscoprire nel corso della storia quelle danze che ci ricordano e si avvicinano alla danza del ventre. Testimonianze archeologiche indicano chiaramente l’esistenza di società guidate dalle donne.