Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
27 Giu 2017   10:44
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 2 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

LA GIOIA DI CREARE
Inviato da : admin Martedì, 25 Marzo 2008 - 15:52
LA GIOIA DI CREARE
Artisti di casa nostra: ITALO CRISOSTOMI «scultore»
Nella nostra città vive ed opera un artista la cui fama ha superato da un bel po’ di anni i confini nazionali ed europei. Stiamo parlando di Italo Crisostomi che abbiamo incontrato nell’abitazione di Rieti e che  ci ha dato la possibilità di visitare la sua Galleria privata: un luogo suggestivo e ricco di atmosfere che coinvolgono e fanno sognare!


Percorrendo la galleria si può «leggere» il suo percorso di artista, la sua magica capacità di fissare nel bronzo sensazioni, emozioni, vitalità, caratteri.
Nato a Rieti, dove ancora vive e lavora, ha diretto per anni l’Istituto d’Arte della nostra città ed è stato insignito di numerosi riconoscimenti sia in Italia che all’estero.
Le sue opere sono tanto conosciute che il suo nome compare nella «Storia dell’arte italiana del 900. Generazione anni trenta» di G. Di Genova.
Ha esposto ed espone tuttora in note rassegne internazionali di arti figurative a New York, Los Angeles, Dubay, Pechino .
Per la sua città e per luoghi limitrofi ha realizzato numerose opere quali i busti dell’on. Matteucci, del prof. Sacchetti Sassetti e il medaglione di Pierluigi Mariani.
Sotto la loggia del Vignola, nel palazzo Vicentini si può ammirare Francesco e Sorella Povertà e nella chiesa di San Giuseppe di Leonessa un bassorilievo in onore del santo.
Stiamo citando solo qualcuna delle sue opere, tra le più conosciute perché sotto gli occhi di tutti ma la sua produzione è ben più ricca e sarebbe bello,oltre che istruttivo per i nostri giovani,  conoscere l’opera di questo artista molto apprezzato all’estero ma non altrettanto in patria. Un’antologica di Italo Crisostomi ci permetterebbe di apprezzare le sue opere e di conoscerlo meglio sia come artista che come uomo.
Ci ha parlato con entusiasmo del suo percorso artistico, delle sue opere e,in particolare ci ha mostrato un lavoro al quale tiene molto e che vorrebbe poter realizzare per la sua città che tanto ama.
Si tratta di un progetto per la sistemazione del monumento a Tito Flavio Vespasiano, un’opera bellissima anche se è ancora solo un bozzetto nella quale si narrano episodi della vita dell’imperatore romano originario di Rieti.
Percorrendo la galleria di Italo Crisostomi si può toccare con mano la sua esperienza artistica,la sua capacità tecnica ,il significato che egli dà alla figura umana che plasma in svariate situazioni.
Ci auguriamo che le sue opere possano un giorno abbellire la nostra città in modo da dare a ciascuno di noi la possibilità di ammirarle e di godere dei  momenti di gioia che solo una bella opera d’arte può regalare
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato