Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
17 Dic 2017   16:55
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 2 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

Rieti: festeggiamenti per l’Imperatore
Inviato da : admin Sabato, 28 Giugno 2008 - 11:36
Rieti: festeggiamenti per l’Imperatore
Duemila anni fa nasceva a Cittareale Flavio Vespasiano
Flavio Vespasiano nacque nell’antica Falacrinae (oggi Cittareale) il 17 novembre dell’anno nono (d. C.), dell’Era Volgare, da Tito Flavio Sabino della famiglia dei Flavi (così chiamati per il colore dei capelli) e da Vespasia Polla di Norcia.
Iniziò la sua ascesa sociale passando da tribuno militare a questore di Creta e della Cirenaica, poi pretore.



Da Nerone fu chiamato a governare la Giudea finché riuscì a salire nel seggio Imperiale dimostrando di saper unire alle indiscusse capacità militari grandi doti umane. 
Anche imperatore veniva spesso a Rieti recandosi nelle sue dimore, sempre modeste, e nella casa paterna.
Il 24 giugno del 79 si ammalò e volle tornare a morire nella Sua Villa prediletta a Cotilia. Alla sua morte dopo dieci anni di regno sostenuti da un consenso quasi universale, gli fu immediatamente concessa la deificazione e il figlio Tito potè succedergli senza contrasti.
All’Imperatore Vespasiano la città di Rieti ha intitolato strade e il suo bellissimo Teatro: la volta della cupola affrescata dal pittore Rolland rappresenta il Trionfo di Vespasiano e Tito dopo la presa di Gerusalemme. L’opera é stata eseguita a tempera. Per questa importante ricorrenza la provincia di Rieti, che si è inserita nel comitato dei festeggiamenti Vespasianei del 2009 con il presidente Melilli, sta lavorando ad un progetto che punta a valorizzare l’antica Via Salaria (la via del sale) e di altri  siti come le città di Trebula Mutuesca nel comune di Monteleone Sabino e i resti delle Ville di Vespasiano a Cotilia e Castel S. Angelo. Anche il paese natale dell’imperatore, Cittareale, si sta adoperando perché l’evento contribuisca al potenziamento della promozione turistica per tutta la provincia reatina.
Naturalmente ci saranno convegni e dibattiti per conoscere meglio la figura di Vespasiano unitamente ad alcune mostre celebrative attraverso itinerari turistici.
Una occasione da non perdere per un territorio, il nostro, troppo spesso dimenticato.
Giuliano Rossi 
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato