Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
17 Dic 2017   16:50
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 1 visitatore e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

Rieti: Il trentesimo campionato mondiale di volo a vela
Inviato da : admin Mercoledì, 26 Novembre 2008 - 18:53
Rieti: Il trentesimo campionato mondiale di volo a vela
Dal 6 al 20 Luglio  si sono svolti presso l’aeroporto Ciuffelli di Rieti i trentesimi  campionati mondiali  di volo a vela che hanno visto la partecipazione di 101 atleti provenienti da 25 nazioni
La città di Rieti è stata scelta sia per l’ottima qualità delle correnti ascensionali, sicuramente le migliori a livello nazionale e nel gotha di quelle internazionali, sia per il grande lavoro profuso dalle amministrazioni Comunale e Provinciale le quali hanno costituito insieme alla Regione Lazio l’associazione Rieti Fai World Gliding 2007-2008.


La cerimonia inaugurale si è svolta il cinque luglio con l’esibizione di Luigi Aldini alla guida di un aliante con fumogeni tricolori. Il giorno successivo ha preso il via la competizione vera e propria che si è protratta fino al 20 luglio.  I piloti erano divisi in tre classi, Club e Standard e World. Ogni giornata iniziava intorno alle 10,30 con il consueto briefing  per spiegare le caratteristiche del campo di gara e illustrare ai piloti le condizioni metereologiche.
Nella World Class successo del francese Laurent Couture che,ha preceduto l’austriaco  Mario Schupfer ed il connazionale Gilles Navas. I piloti azzurri iscritti a questa classe, Luciano Avanzini e Luca Urbani, si sono classificati rispettivamente in quinta ed ottava posizione abbastanza indietro nel punteggio rispetto ai primi classificati. Dominio tedesco invece nella Standard Class in cui Michael Buchthal ha conquistato la vittoria davanti a Mario Kiebling che ha preceduto di un soffio l’austriaco Peter Hartman. Sfortunato l’azzurro Giorgio Galetto che ha concluso al quarto posto dopo aver lottato per tutti gli undici i giorni della competizione per un posto sul podio, sesto l’altro italiano impegnato in questa categoria Corrado Costa. Nella Club Class ancora la Germania protagonista con il successo di Matthias Sturm che ha preceduto il francese Killian Walbrou e l’austriaco Peter Temple, male gli azzurri con Vittorio Pinni soltanto sedicesimo e Vittorio Squarciafico relegato nelle parti basse delle classifica, in tren-taseiesima posizione.
La cerimonia di chiusura si è tenuta il giorno 21 luglio con la premiazione degli atleti vincitori ed il discorso di chiusura della autorità cittadine e dei massimi rappresentanti del volo a vela italiano e internazionale.
Tracciando un bilancio finale, come per i mondiali junior dello scorso anno, al grandissimo spettacolo tecnico agonistico si è contrapposta la solita carenza di partecipazione da parte del pubblico nonostante gli sforzi di Comune e Provincia. A ciò si è aggiunto anche lo scarso interesse sia dei media nazionali che non hanno dato il giusto risalto ad un evento di portata mondiale e sia la mancata partecipazione quantomeno alle cerimonie di inaugurazione e chiusura della manifestazione dei massimi esponenti nazionali del Coni e del Ministro dello sport. Per Rieti l’ennesima occasione persa di farsi apprezzare e conoscere a livello internazionale.
Alessandro De Angeli
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
· per saperne di più su n. 3/08 ORIZZONTI
· News da admin

Articolo più letto su n. 3/08 ORIZZONTI:
Oggetti creati dall’uomo

Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato