Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
23 Ago 2017   13:55
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 2 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

Occhio ai vostri interessi e al vostro denaro
Inviato da : admin Giovedì, 08 Giugno 2006 - 15:31
Consigli legali
Occhio ai vostri interessi e al vostro denaro

Nel composito panorama delle Associazioni sorte a difesa dei consumatori, si può ben dire che l’ADU-SBEF è una delle più attente, se non la più attenta e sensibile, ai problemi degli utenti in campo bancario e finanziario.
L’ADUSBEF è l’Associazione degli Utenti dei Servizi Bancari e Finanziari; ha sede in Rieti, Via Duprè Theseider 13, ed è a disposizione di tutti coloro i quali hanno problemi con le banche, con finanziarie, assicurazioni, con promotori finanziari per avere acquistato prodotti  che sono definiti «spazzatura», in quanto privi di valore commerciale, ma che  hanno preso  perché mal consigliati da disonesti funzionari di banca, come è a tutti noto, dal momento che giornalmente ne parlano le radio, le televisioni e la carta stampata.


Basti pensare alle battaglie intraprese da anni da tale Associazione per far inserire «nella legge sul risparmio» la cosiddetta «azione collettiva o di gruppo», che rappresenta un mezzo giuridico che permette a persone con lo stesso problema di unire forze ed impegno personale  per promuovere cause contro i cosiddetti «poteri forti» con un modestissimo onere per l’assistenza legale, essendo lo stesso ripartito tra tutti.
Passando a parlare della vita di tutti i giorni,  non si  può  non richiamare l’attenzione degli utenti sui comportamenti non  sempre lineari  e onesti  delle Banche  nei confronti della clientela.
Basta controllare un estratto di conto corrente o il piano di ammortamento di un mutuo per far emergere, sebbene contro legge, il brutto fenomeno dell’anatocismo cioè degli interessi sugli  interessi, come pure l’applicazione senza regole della commissione di massimo scoperto variabile nella entità  da banca a banca.
Colui che ha contratto un mutuo con un qualsiasi istituto di credito sappia che la rata di ammortamento o trimestrale o semestrale è gonfiata, nel senso che essa è superiore rispetto a quella pretesa dalla banca, perché sono stati calcolati gli interessi anatocistici e non semplici, come prevede la legge.
Ricordi il lettore che spesso la banca nei rapporti di conto corrente viola anche la legge anti usura: nessun commento, perché il lettore deve fare  le sue brave considerazioni e riflessioni, magari rivolgendosi al-l’ADUSBEF, chiedere spiegazioni, richiedere di rifare i conti e così apprendere e conoscere l’entità del maltolto patito.
Nonostante l’entrata dell’Italia nella Unione Europea, le banche nazionali, invece di uniformarsi ed allinearsi alle direttive in materia, così applicando tassi di interessi più bassi, non conteggiando spese immotivate, comportandosi rettamente ed irreprensi-bilmente con la gente, hanno fatto muro e mantenuto tutto invariato: prova ne è che i servizi bancari italiani sono i più onerosi e costosi  d’Europa.
La morale di quanto detto è che nonostante la crisi in atto, dovuta a  problemi  interni e internazionali, le Banche  presentano  bilanci  con utili sempre crescenti con cifre  mai raggiunte in passato, a tutto danno dei poveri consumatori.
Per quanto evidenziato, l’ADUS-BEF consiglia a tutti coloro i quali hanno rapporti con le banche o con le assicurazioni o con gli altri intermediari finanziari a non chinare la testa ed a pretendere il rispetto  dovuto dalle Banche  senza tentennare nel proporre reclami o cause civili  in presenza di abusi o irregolarità.
Difendere  i propri  interessi e diritti è un dovere civico e un  segno  di civiltà.
Per concludere, lo sapete che i consigli ai risparmiatori, dati dai borsini delle banche o dai promotori finanziari (a proposito diffidate come dei leb-brosi di questi soggetti) sono tutti pessimi, in quanto i detti «personaggi» fanno i soli interessi dei loro datori di lavoro e non certo i vostri?
Diversamente, come lo spiegate che ai poveri risparmiatori di tutta Italia, sono stati «affibbiati» prodotti finanziari, quali: le obbligazioni Cirio, Parmalat, La Veggia, i Bond Ar-gentini, i piani di accumulo My Way, For you etc. etc?
Perché, da oltre cinquant’anni si applicano gli interessi anatocistici, cioè gli interessi sugli interessi, la Commissione di Massimo Scoperto e competenze immotivate che diventano capitale erogato?   
Perché, con questo modo di operare le banche violano la legge contro l’usura?
Perché il Legislatore ha avvertito la necessità di approvare questa  legge chiamata antiusura?
Lettore, rivolgiti all’ADUSBEF per sapere se sei stato imbrogliato ed hai diritto alla restituzione di somme che ti sono state rapinate; ricordati che hai tutto il tempo, esattamente dieci anni dal momento della chiusura del conto corrente o della definizione del mutuo.
Se hai subito una esecuzione immobiliare, fai controllare la pratica, perché potresti avere dei diritti da rivendicare.
La prossima volta vi parleremo di scottanti problemi che vi interesseranno e non poco!!!
L’ADUSBEF è la tua àncora di salvezza, una tua alleata, rivolgiti ad essa con fiducia, perché delle associazioni non politiche ci si può fidare, parola…..
rubrica a cura dell’avv. Augusto Principi
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato