Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
26 Mag 2017   20:50
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 1 visitatore e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

Mondo X compie vent’anni
Inviato da : admin Martedì, 20 Aprile 2010 - 18:06
Mondo X compie vent’anni al Santuario S. Maria della Foresta
Prima di Natale, presso il  palazzo della provincia di Rieti, si è tenuto un incontro organizzato dalla associazione «Amici della Biblioteca» finalizzato a conoscere più nello specifico la realtà di Mondo X che da vent’ anni custodisce e dà vita al Santuario di Santa Maria della Foresta.
L’ incontro è iniziato con una relazione del responsabile della Comunità; relazione che aveva lo scopo di presentare la storia di Mondo X e capire quali fossero le sue iniziative e le sue finalità. 

All’ incontro hanno partecipato  alcune autorità religiose e civili, altre persone interessate alle nostre problematiche  e alcuni componenti della Comunità della Foresta. Dalle parole di Matteo (responsabile della Comunità) è stato messo subito in risalto che le Comunità di Mondo X sono delle Comunità di «riconciliazione» con la vita. L’amore, la ricerca e la volontà di centralizzare l’attenzione sulla dignità dell’uomo hanno dato vita nel 1961 all’idea di Mondo X da parte di Padre Eligio Gelmini, appartenente alla provincia dei Frati Minori di San Carlo Borromeo in Milano.
Padre Eligio nel 1961 fondò a Milano il Telefono Amico, aperto giorno e notte senza nessuna pausa per essere a disposizione di tutti i problemi dell’ uomo; diffusosi in oltre 3000 città del mondo risultò ed è stimolo per iniziative telefoniche sociali e di costume.
Sempre Padre Eligio diede, inoltre,  vita nel 1965 a «Fraternità della strada» per educare gli automobilisti e prevenire le catastrofi ormai troppo frequenti sulle nostre strade. Questo progetto si svolge in collaborazione con il Ministero dell’ Interno, dei Trasporti e della Pubblica Istruzione.
Nel 1967 si aprono le porte alla disperazione dell’ uomo realizzando le prime comunità per i drogati.
Il percorso, completamente gratuito e senza limiti di tempo, pone la sua attenzione sulla «globalità della persona» ridandogli fiducia, responsabilità ed autostima. Bisogna quindi testimoniare giorno dopo giorno che la Vita ha un senso ed  è meravigliosa se ritorna nel suo ruolo più vero: essere per donare.
Il dono più grande, quello della vita, è troppo prezioso per essere sprecato.
Il lavoro e il confronto scandiscono i momenti della giornata senza dimenticare alcuni momenti di preghiera. Passato, presente, sbagli, sofferenze, insicurezze, fragilità ecco le varie componenti caratteriali su cui bisogna riporre l’attenzione quotidiana. I membri della Comunità vivono assieme aiutandosi e sostenendosi in questo meraviglioso Cammino per la Vita. L’umana sofferenza può essere dunque preludio di una conoscenza. La conoscenza porta con sè la forza della possibilità; la possibilità ci dà la capacità di Sperare. La Speranza non è altro che credere nella possibilità di conseguire il Bene. Un cammino che nasce spesso da grande sofferenza può ridonare la Gioia di Vivere ed Amare.
Al termine della prima parte dell’ incontro, in cui è stata presentata la  realtà di Mondo X, ha preso la  parola l’ assessore alla pubblica istruzione prof.ssa Lidia NOBILI chiedendo alla Comunità di Mondo X, una collaborazione per proporre incontri di questo genere ai ragazzi delle scuole reatine. Ovviamente accolta la proposta, la Comunità della Foresta ha avuto la possibilità, nel solo mese di gennaio 2010, di incontrare i circa cinquecento alunni del Liceo Classico M.T. Varrone di Rieti;  si sono inoltre effettuati anche alcuni incontri con le scuole medie di Cantalice e Poggio Bustone.
Le tante domande rivolte al Responsabile della Comunità nella seconda parte dell’ incontro hanno messo in risalto un forte interesse da parte dei partecipanti a  capire e conoscere in modo più approfondito la realtà che vive e opera al Santuario della Foresta da vent’ anni.
Se il Mare della Vita fosse fatto di acqua noi, parte integrante della Comunità Mondo X, dal canto nostro, persevereremo nel versare ed alimentare goccia dopo goccia,  questo immenso Oceano  con Gioia e Speranza.                             
Comunità Mondo X
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
· per saperne di più su n. 1/10 ORIZZONTI
· News da admin

Articolo più letto su n. 1/10 ORIZZONTI:
Mondo X compie vent’anni

Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato