Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
29 Apr 2017   15:25
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 1 visitatore e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

La stagione «bianca» del Terminillo
Inviato da : admin Giovedì, 08 Giugno 2006 - 15:33
Tra una discesa e l’altra cerchiamo di riassumere la stagione «bianca» del Terminillo
Se si dovesse tracciare un consuntivo della stagione turistica invernale in funzione delle previsioni meteorologiche, si dovrebbe aspettare ancora un bel po’ di tempo, visto che “madre natura” non sembra desistere e lascia cadere copiosamente fiocchi di neve come se fosse ancora dicembre.
Tuttavia è possibile  abbozzare un resoconto del periodo di vacanze  in questione, in quanto i mesi più produttivi sono ormai trascorsi e, nonostante anche le festività primaverili potranno riservare sorprese positive, per gli operatori del turismo è giunto il momento di tirare le somme. 

Commercianti, ristoratori e addetti ai lavori concordano nell’affermare che il periodo più florido è stato quello in prossimità delle vacanze di fine anno, quando i locali e gli alberghi sono stati presi d’assalto e spesso a malincuore non c’erano più posti per accogliere ulteriore clientela; situazione questa che, come testimoniato dagli stessi, non si verificava più da lungo tempo. Per molti giorni chi ha avuto modo di transitare per Terminillo ha potuto osservare interminabili file di macchine in prossimità di Pian de Valli, a testimonianza della presenza di molti turisti. Dopo essere stato per molti anni in un buio e deprimente letargo, anche il mercato immobiliare sembra aver captato segnali positivi, grazie all’acquisto e alla ristrutturazione di numerose abitazioni e alberghi. In molti condividono l’idea che il percorso da compiere è ancora molto lungo, che non basta una stagione per risollevare un’economia rimasta inattiva e claudicante per  un intervallo di tempo interminabile ma, soprattutto, che serve l’ausilio e non l’opposizione delle istituzioni per raggiungere obiettivi comuni a tutti coloro che desiderano un futuro prospero per il Terminillo. Giunti a questo punto dell’anno, l’afflusso di vacanzieri sembra scemare pian piano, complice anche una condizione meteorologica non troppo favorevole, ma l’esperienza ci insegna che, al termine della stagione invernale presente, l’ impegno deve essere subito rivolto verso la parentesi estiva, da non sottovalutare, e verso il periodo di vacanze che interesserà il prossimo inverno. E’ un’esagerazione?... Eppure “chi ben comincia è a metà dell’opera!”.
s.d.g.
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato