Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
20 Ago 2017   11:44
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 1 visitatore e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

Grida, schiamazzi, sussurri
Inviato da : admin Mercoledì, 15 Settembre 2010 - 16:36
Grida, schiamazzi, sussurri
Quante volte  abbiamo sentito grida, schiamazzi dei nostri ragazzi, tante volte abbiamo biasimato i loro comportamenti al limite delle regole e questo mi riporta ad un tempo ormai lontano quando il mio sport preferito era scandalizzare gli adulti, ripenso ad allora con un sospiro di rimpianto, quanta poesia  in quello che facevo, quante illusioni di cambiare il mondo!!!



Un pensiero mi ha colto all’improvviso, perché non ascoltare con un orecchio sfoderato dai pregiudizi, dalla stanchezza e dalla fretta? E così le loro voci si sono trasformate in SUSSURRI, timidi accenni, che prendevano corpo solo alla consapevolezza dell’attenzione ottenuta e della considerazione di ciò che di positivo fanno.
L’anno scorso un simpatico gruppo di nostri giovani adolescenti, organizzati e coordinati dalla effervescente Sig.Anna e dal nostro sempre attento sacerdote, hanno sostenuto, con innegabile capacità, l’impegno di animare quindici giorni il GREST in parrocchia.
Di loro e del loro lavoro hanno voluto dire «Il GREST a Vazia siamo noi» e questo basterebbe per comprendere quanto la cosa sia stata  importante. Ma quanto lavoro! Finita la scuola continuare ad alzarsi presto, prendersi la responsabilità di tanti piccoli «LORO».
Con il sole a picco e il caldo torrido tutti a Pian De Rosce, a giocare infaticabili, sempre pronti a nuove avventure, ma mai distratti dall’incarico più pesante, la sicurezza dei piccoli a loro affidati, magari solo per prendere acqua, consolare per le piccole sbucciature o per fare tenere coccole.
- All’inizio non è stato facile coordinarci, accettare le diverse capacità o competenze, avvolte ci siamo anche indispettiti perché qualcuno ha invaso il nostro campo o è stato latitante in alcune occasioni, ma questo ci è servito per tentare di comprendere a fondo il concetto di tolleranza e lo spirito di gruppo. - Questa l’analisi di una voce del gruppo a fine GREST.
Noi, gli adulti, saremmo stati capaci di lavorare così a stretto contatto con persone che per lo più non conoscevamo o con cui comunque non avevamo molto da condividere?
LASCIO A VOI LA RISPOSTA
Ed ancora come ogni anno in occasione della processione della  «Madonna del Soccorso» di Lisciano, via Sicilia a Lisciano basso viene addobbata  e infiorata grazie alla pazienza e all’estro artistico dalla Signora Paola. Ma gli anni passano!!!!!
Che meraviglia quando, alla vista della signora all’opera, una flotta di chiassosi e birichini folletti si sono affacciati da ogni dove, spuntati dal nulla a rinfrancare la sconsolata  amica.
Senza distinzione di età ognuno ha trovato un suo spazio per completare l’opera: il piccolo Matteo a staccare petali dei «fiorellini», Gabriele, Chiara , Vanessa e Matteo grande, tutti a comporre stelle sull’asfalto per rendere omaggio alla Madonna, e se anche il tempo è stato impietoso, di  lassù qualcuno sorrideva amoroso nel vederli così operosi!
Grazie a  tutti i nostri ragazzi per averci regalato un po’ del loro tempo non meno prezioso del nostro, ma sicuramente colmo di fresco entusiasmo e sincera  fiducia!!! (a.m.t.)
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
· per saperne di più su n. 2/10 ORIZZONTI
· News da admin

Articolo più letto su n. 2/10 ORIZZONTI:
Lello Micheli (musicista)

Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato