Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
23 Ago 2017   15:41
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 2 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

«Banda musicale» del paese
Inviato da : admin Sabato, 21 Gennaio 2012 - 16:07
Festeggiamenti per il centenario della «Banda musicale» del paese
Confortati da una splendida giornata di sole si sono svolti a Lisciano sabato 14 Maggio 2011 i festeggiamenti per il centenario della «Banda musicale» locale.


Autorità civili e religiose hanno presenziato alla ricorrenza; sono intervenuti il prefetto Chiara Marolla e il vescovo di Rieti mons. Delio Lucarelli, che ha poi officiato una messa.
La Banda musicale di Lisciano ha compiuto 100 anni. Per l’occasione, è stata curata dal direttore del nostro giornale, Giuliano Rossi, una interessante pubblicazione con la prefazione della professoressa Ileana Tozzi e con alcune illustrazioni del pittore Franco Bellardi.
Il libro molto bello, anche nella veste tipografica, racconta la storia della «Musica» del paese impreziosita da 300 foto (molte antichissime) e da oltre 30 disegni che «mostrano» i vari momenti di vita del secolare percorso musicale.
Il volume dal titolo: «Lisciano e la sua banda musicale: 1911-2011 cento anni di storia» è stato presentato all’interno della chiesa parrocchiale da Ileana Tozzi, presente l’autore, con interventi di Franco Bellardi, don Zednek Kopriva (parroco del paese), Mario Rossi (presidente dell’associazione bandistica) e dal maestro David Giovannelli.
Speaker della manifestazione Luca Rivani che ha intervistato l’autore del libro.
Una targa ricordo del centenario è stata «scoperta» nell’antica piazza d’Italia.Tanta gente ha presenziato alla giornata di festa tra cui molti ex «bandisti» che hanno ricevuto un «diploma di merito» riassaporando anche il gusto di una suonata insieme ai più giovani colleghi.
La «giornata» ha visto inoltre una estemporanea di pittura, riproducente angoli caratteristici del paese. La mostra, che si è protratta sino a domenica 22 maggio, festa della Madonna del Soccorso, è stata curata dalla «Schola» di F. Bellardi.
La kermesse si è conclusa, a tarda notte, con una cena in piazza. Per tutti, fregnacce, porchetta, dolci, vino e tanta musica curata dalla Banda di Lisciano che nel finale ha suonato anche una allegra «marcetta» composta da Giuliano Rossi in ricordo dei cento anni del complesso musicale.
Una ricorrenza da incorniciare.

di Enza Rossi
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato