Orizzonti ieri, oggi e domani | Home | News | Cerca | Web Links | Raccomandaci | Invia News 
17 Ott 2017   04:01
Il giornale dell'Amministrazione Beni Civici di Vazia
Menu principale
On-line

Ci sono 2 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Lingue

Scegli la lingua:

La Crapa...la pèjo strae se capa...
Inviato da : admin Mercoledì, 31 Luglio 2013 - 09:14
Teatro in vernacolo al «Flavio»
Applausi e risate per la commedia «...La Crapa...la pèjo strae se capa...»
Lusinghiero successo del  «Piccolo Teatro Città di Rieti - Vincenzo Marchioni» che nei giorni 8-9 e 10 marzo ha messo in scena la commedia, in vernacolo reatino, «...La Crapa... la pèjo strae se capa...», scritta nel lontano 1964 ed in grado di far rivivere  i simpatici e caratteristici quadretti familiari della Rieti di cinquanta anni fa; i conflitti generazionali, gli amori, i tradimenti, i pregiudizi sono i temi intorno ai quali si sviluppa la  divertente vicenda di Felippa, Giacobbe ed i loro figli.


Diretti dal regista Antonio Simeoni, hanno dato vita ai divertenti e caratteristici personaggi, con la loro spassosa interpretazione, Maria Rita Martelli, e Tailor Maran (i genitori), Roberto Benedetti e Monica Piccio-lini (i figli), Carla Fabbri e Marco Lafiandra (i fidanzati dei figli), Antonio Simeoni (il nonno), Federico Si-meoni (fisarmonicista), Manuel Grassi e Giuseppe Giuliani (clienti del ba-retto della Viscosa), Silvana Mastroia-co (barista), Giuliano Rossi e Walter Muzi (operai Snia Viscosa), Marcello Morici (appuntato), Gianfranco Zella (carabiniere), Ilaria Simeoni e Ludo-vica Capasso (le comari).
La Complessa scenografia è stata realizzata dal prof. Franco Guer-cilena, che con la sua proverbiale precisione ha curato i minimi particolari coinvolgendo quale suo assistente Gianfranco  Zella e quali valenti collaboratori Roberto Antonucci, Giuseppe Giuliani e Paolo Franceschini, che insieme hanno superato brillantemente le difficoltà di palcoscenico relative ai vari cambi di scena.
Hanno collaborato, inoltre, alla rea-lizzazione, Rosella Fabbri in qualità di costumista, il Centro Estetico «Linea Donna» di Graziella Carlone per il trucco, la parrucchiera Paola Santo-prete, per le acconciature.
La nuova edizione della commedia è nata soprattutto dal desiderio degli autori Tonino Orsini, Marco Lafiandra e Tailor Maran, di ricordare la figura del loro carissimo amico Costantino Sansoni che, tra mille difficoltà,  riuscì a guidarli fino al debutto al Teatro Flavio Vespasiano, rendendosi disponibile per la regia e facendosi carico di ogni altro aspetto organizzativo e burocratico, compreso quello di rivolgersi, personalmente e direttamente, al Ministro dello Spettacolo, in quanto erano emerse difficoltà per la disponibilità del Teatro Flavio.
Viva commozione e simpatia ha suscitato, nel pubblico e in tutti i presenti, il momento della consegna di una targa ricordo donata, per l’occasione, al «Piccolo Teatro Città di Rieti - Vincenzo Marchioni», da parte di Gianluca Sansoni, figlio di Costantino.
Con analoghi sentimenti, abbiamo assistito alla consegna di una seconda targa alla Signora Anna Maria Maurizi Marchioni, consorte dell’indimenticabile attore, regista e poeta Vincenzo Marchioni, (Vincenzino) fondatore del «Piccolo Teatro Città di Rieti - Vincenzo Marchioni» e, da poco, venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e dei suoi ammiratori.
Nell’annunciare la motivazione, il regista Antonio Simeoni ha ricordato l’originalità e la ricchezza spirituale del compianto scrittore che con instancabile entusiasmo si è fruttuo-samente impegnato a sostegno dello sviluppo del teatro tra le giovani generazioni, nel rispetto dei valori delle nostre tradizioni ed, in primis, del patrimonio vernacolare.
Encomiabile, perciò, la disponibilità, dei dirigenti del «Piccolo Teatro Città di Rieti - Vincenzo Marchioni», a recepire la proposta, di coniugare momenti di sano divertimento, con la doverosa memoria di due amici, accomunati dalla passione per il teatro e dall’amore filiale verso la città di Rieti.
Stampa la pagina Invia l'articolo ad un amico
 
Link correlati
Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato

La Crapa...la pèjo strae se capa... | Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.